Intervista a Yeon Ah Moon "La Storia Sconosciuta"


1. Il rapporto tra i Veri Genitori durante gli ultimi dieci anni

Devo dire che, dal mio punto di vista, la dinamica del loro rapporto è cambiata veramente dopo il 2006 quando è stato costruito il Palazzo di Cheong Pyeong. Ad Han Nam Dong dove loro risiedevano in Corea tutto era amministrato molto strettamente, ma il Palazzo di Cheong Pyeong è una cosa enorme; così quando il Padre era via, ho visto che la Madre di tanto in tanto si incontrava separatamente con i leader mentre il Padre stava facendo Hoon Dok Hae. Così pensavo: “Va bene, la Madre sta facendo il suo lavoro, sono sicura che ha delle cose di cui occuparsi” – ecco cosa pensavo. Lo accettavo in questo modo. A volte la Madre diceva persino ai nostri figli: “Vostro won-appa (che è il Vero Padre) rende la mia vita così difficile”. E io pensavo: “Okay, forse c’è qualcosa su cui hanno litigato”. Questo è quello che pensavo. Non lo consideravo veramente un grosso problema perché capivo che loro due sono marito e moglie e possono lottare. Questo è quello che pensavo. Ma quando mio marito ed io abbiamo servito il Padre veramente da vicino, dopo che lei si incontrava con altri leader, la Madre esprimeva la sua opinione, ed io ho potuto vedere quel conflitto con il Padre.

2. Puoi parlare del periodo in cui Hyung Jin Nim è stato dimesso dalle sue posizioni di leadership in Corea dopo che il padre è morto?

Non è successo tutto di colpo. È successo un passo alla volta. C’è qualcosa che voglio veramente dire. Tante persone dicono: “Hyung Jin Nim è pieno di risentimento, Hyung Jin Nim vuole prendere il potere; sta facendo questo perché il suo regno è ritardato”. Ma se Hyung Jin Nim fosse rimasto in silenzio e non avesse detto nulla e fosse stato d’accordo con quello che stava facendo la Madre, non sarebbe dovuto passare attraverso tutto questo calvario, gridare, rompere il silenzio, subire tutte le reazioni violente, tutte le critiche, tutte le imprecazioni della gente: “Tu non sei un figlio di pietà filiale perché etc. etc.”

La seconda cosa che voglio veramente dire è che quelli che sono stati più colpiti da quello che la Madre ha fatto a loro, sono loro perché sono quelli che hanno riposto tutta la loro fiducia nel Padre e nella Madre, nel Padre e nella Madre.

3. La madre manda via Hyung Jin Nim dalla Corea

Dopo tutto quella tribolazione, la Madre voleva che Hyung Jin Nim non stesse in Corea. E improvvisamente un giorno ci ha chiamato su da lei dopo la Seung-Hwa del Padre e ha detto: “Ora è venuto fuori lo scandalo di In Jin Nim e voi dovete andare a rimettere le cose a posto. Io l’ho licenziata dalla sua posizione, ho fermato tutto il Love and Life Ministry, perciò voi andate là e rimettete le cose a posto. Poi ha detto: “Non tornate neppure per tre anni”. Era molto forte su questo punto: “Non ritornate per tre anni”. Era molto forte su questo, così le ho dovuto perfino chiedere se potevamo venire per gli eventi della nostra chiesa. E lei ha detto: “Uh, per questo potete venire”. E ha detto: “Lasciate indietro tutti i vostri figli, andate là e per tre anni non pensate neanche di ritornare”.

4. Hyung Jin Nim licenziato dalla posizione di presidente della chiesa Americana

Nel 2012 c’è stata l’ascensione del Padre. Nel 2013 c’era una grande cerimonia della Chiesa. Credo che fosse il Giorno di Dio o intorno a quel periodo. Eravamo in America, e siamo andati in Corea a celebrare. Poi la Madre ha parlato a Hyung Jin Nim di come intendeva cambiare il nome di Dio in quello di Genitori Celesti [Hanul Pumo]. E Hyung Jin Nim diceva: “Madre, non puoi farlo, non puoi cambiare il nome di Dio in qualcos'altro, altrimenti non stiamo servendo lo stesso Dio. Il Dio biblico è uno solo. Sì, è vero, in Dio c’è l’aspetto femminile e maschile, proprio come anche tu hai in te stessa un aspetto maschile, ma sei una femmina. Quello che il Padre ci ha insegnato era molto chiaro. Dio è il soggetto, il Namsom kyok chukje in coreano. Non so come dire questo in inglese. C’è il termine del Principio Divino: [Richard Panzer suggerisce] “Masculine Subject position”. La posizione soggettiva maschile.

Il Padre ce l’ha insegnato chiaramente e non possiamo cambiarlo in questo modo. E Hyung Jin Nim l’ha spiegato alla Madre dicendo: “Noi lo chiamiamo Padre non perché è un qualche tipo di maschio misogino che vuole reprimere tutte le donne. Lo chiamiamo Padre perché è il soggetto rispetto a tutta l’umanità. Noi siamo l’oggetto e Lui è il soggetto, ecco perché lo chiamiamo Padre.